1
3
2

Requisiti di ruralità per riduzione contributo  

Qualora i fabbricati di pertinenza di fondi agricoli, accatastati al catasto urbano, presentino i requisiti di ruralità, è possibile notificare tale condizione al Consorzio tramite il modulo di autocertificazione allegato nell'apposita sezione a lato, al fine di provvedere alla riduzione del contributo di bonifica sulla base di quanto stabilito con delibera n. 11/2016CDA del 2/2/2016. 

La domanda da presentare per l’ottenimento della riduzione del contributo per fabbricati rurali deve attestare:

a) che gli immobili elencati sono da considerarsi ai fini del calcolo del contributo di bonifica, quali costruzioni rientranti tra i fabbricati rurali abitativi e strumentali ai sensi e per gli effetti dell’art. 9 commi 3, 3bis. 3-ter, 4 e 5 del decreto legge 557/1993 convertito in legge n. 133/1994;

b) che i fabbricati dichiarati erano già esistenti alla data del 31 dicembre 2004 e che successivamente a tale data non sono stati oggetto di variazioni e ristrutturazioni che abbiano incrementato l’area superficiale di sedime;

c) che i fabbricati dichiarati, asserviti al fondo, sono utilizzati da uno dei seguenti soggetti:

  • soggetto titolare del diritto di proprietà o di altro diritto reale sul terreno;
  • affittuario o titolare di altro diritto relativo, idoneo alla conduzione del fondo;

I soggetti sopra elencati devono rivestire la qualifica di imprenditore agricolo, iscritto nel registro delle imprese di cui all’art. 8 della legge 29/12/1993 n. 580 ad esclusione del pensionato agricolo. Esclusivamente per gli immobili classificati in cat. D/10 la dichiarazione può essere resa anche dal soggetto proprietario che non presenta i requisiti di imprenditore agricolo;

  • da familiari conviventi a carico dei soggetti di cui ai punti precedenti;
  • da dipendenti esercitanti attività agricole ed iscritti ai fini previdenziali.

La dichiarazione dovrà essere presentata entro il 30 novembre per avere effetto a partire dall’emissione dei ruoli dell’anno successivo la presentazione e avrà valore anche per gli anni successivi.

Nel caso che successivamente alla presentazione della suddetta dichiarazione venissero meno i requisiti di ruralità, il dichiarante dovrà provvedere, entro 15 giorni, a darne comunicazione scritta al Consorzio della Bonifica Renana. Qualora gli immobili dichiarati rurali subissero variazioni sia di proprietà (comprese le successioni), sia tali da comportare la formazione di nuovi identificativi catastali, il dichiarante dovrà ripresentare, entro i termini stabiliti, nuova dichiarazione in quanto la precedente documentazione non saraè ritenuta più valida.

Il Settore Tributi e Catasto provvederà ogni anno ad effettuare controlli a campione sulle dichiarazioni fino a quel momento presentate incrociando i dati delle dichiarazioni con quelle presenti in altri archivi della Pubblica Amministrazione. Qualora venisse accertato che l’atto presentato contenga dati non veritieri, si provvedrà al recupero degli importi non iscritti a ruolo maggiorati di una sanzione di 50 euro per ogni immobile dichiarato, fatta salva la denuncia all’Autorità giudiziaria competente per dichiarazione mendace.

Modulistica 

 

 
Si ricorda che è a disposizione dei contribuenti il  

Numero verde gratuito 800 530 464

attivo dal lunedì al venerdì (8,30-19,30) e il sabato (9:00-13:00), con orario continuato. 
 

 

Risultato
  • 0
(0 valutazioni)