1
3
2

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Distretto montano: sospensione di alcuni cantieri 2020 e bilancio 2019
notizia pubblicata in data : venerdì 27 marzo 2020
Distretto montano: sospensione di alcuni cantieri 2020 e bilancio 2019

Nell'attuale stato di emergenza sanitaria nazionale, ricordiamo che le attività istituzionali della Bonifica Renana, e cioè lo scolo delle acque, la difesa idraulica e la distribuzione irrigua, sono classificate come attività pubbliche essenziali e pertanto ne è assicurata l'operatività. 

 

Tuttavia, nell'ottica di contenimento del contagio da COVID-19 ed in particolare per
garantire la sicurezza e la salute dei dipendenti, alcune attività non ritenute improrogabili e la cui sospensione non arreca rischi per la sicurezza del territorio e per la distribuzione d’acqua irrigua, necessitano di una momentanea interruzione. 

 

Per quanto riguarda il distretto montano è stata disposta l'interruzione fino al 3 aprile 2020 di tutti i cantieri, in appalto o in diretta amministrazione, fatti salvi i lavori di messa in sicurezza dei cantieri stessi. 

Nello specifico sono ad oggi sospesi i seguenti cantieri: 

 

  • Sasso Marconi, via San Lorenzo e via Lagune
  • San Benedetto Val di Sambro, manutenzione straordinaria sui rii minori affluenti del rio Voglio
  • Lizzano in Belvedere, via Ca' Borgognoni
  • Monte San Pietro, via Kennedy
  • Castel dell'Alpi - S. Benedetto Val di Sambro, manutenzione idraulica del lago
  • Loiano, via Barbarolo


Dove non diversamente specificato, si tratta di interventi per il ripristino di tratti di viabilità locale compromessi da dissesti idrogeologici e frane.

 

Un bilancio dell'attività 2019 

 

La legge regionale n. 7/2012 ha riconosciuto il ruolo dei Consorzi di Bonifica nella prevenzione del dissesto idrogeologico per il territorio collinare e montano. In tale ambito, la Bonifica Renana, attraverso convenzioni con gli enti locali (Regione, Comuni e Unioni di Comuni), progetta e realizza opere per la corretta regimazione idraulica in torrenti e rii demaniali, sistemazioni di franosità che compromettono la viabilità pubblica locale ed azioni per la fruibilità ambientale dell’Appennino.

 

Nel 2019 sono stati realizzati 61 interventi in 33 Comuni del comprensorio appenninico della Renana, per un importo complessivo di 3.470.000 euro, di cui sono stati stanziati direttamente dal Consorzio 1.431.000 euro. È stata anche conclusa la progettazione esecutiva per ulteriori 1.840.000 euro di interventi.

 

Inoltre, nell’ultimo anno sono stati effettuati sempre nel comprensorio collinare e montano della Renana 108 sopralluoghi di carattere tecnico, per la verifica di criticità idrogeologiche segnalate da consorziati pubblici e privati.

 

 

Risultato
  • 3
(94 valutazioni)